Scherma e Inclusione

Le tipologie di disabilità e di disturbi, che tuttavia si possono conciliare con la pratica della scherma, sono:

√ Sensoriali: visive
√ Fisiche
√ Disturbi del comportamento e relazionali
√ Disturbi dell'attenzione e dell'apprendimento

In alcune sale di scherma sono in corso sperimentazioni in merito alle disabilità sensoriali uditive.

All'interno del progetto Scherma For All è prevista la dotazione degli strumenti specifici: adeguamento della pedana e differenziazione dei suoni per gli allievi non-vedenti; polsini vibranti per gli allievi non-udenti.

Attraverso Scherma For All viene realizzata una sperimentazione anche per le disabilità cognitive, precisando che è possibile realizzarla solo per una certa tipologia di disturbi medio-lievi, previa consultazione delle certificazioni mediche.

Un aspetto da tenere in considerazione per gli allievi con disabilità cognitive è la gestione dell'utilizzo dell'arma all'interno della sala di scherma.

Il progetto Scherma For All promuove la pratica della scherma attraverso una modalità inclusiva indipendentemente dalla possibilità di tutti gli allievi di partecipare ad attività agonistiche.

Per accogliere in sala di scherma le diverse tipologie di disabilità viene utilizzato il percorso di inclusione condiviso con le famiglie.

Società Sportiva Dilettantistica Crescere Educare Agire e l'Associazione Sportiva Dilettantistica Una Virtù tira l'altra ONLUS collaborano per realizzare gli obiettivi del progetto Scherma For All, attraverso lo sviluppo di azioni sinergiche.

 
 
 


e-mail:
schermaforall@gmail.com